^Back To Top

Cosa facciamo

 

 PIETRO ANGELO NARDI (PEO)

 
 

Un giorno d’autunno del 2014, quando salutai Peo Nardi, che era venuto a trovarci in Dipartimento, non sapevo che non l’avrei più rivisto. Dopo il suo pensionamento, Peo veniva abbastanza spesso a Pavia a trovarci, o comunicava più di frequente su Skype per tenersi al corrente con le ricerche sui gamberi e pesci d’acqua dolce, svolte nel suo Laboratorio di Acque Interne.

Peo era un vero ricercatore nato, curioso delle Scienze Naturali e della Biologia, ed è stato un ottimo didatta. Ci eravamo conosciuti nell’ormai mitico Sessantotto da studenti di Scienze Biologiche. In quegli anni con la chiamata del Professor Cesare Sacchi come docente di Ecologia Animale, nuovissima cattedra presso l’Istituto di Zoologia, l’Università di Pavia poteva dirsi all’avanguardia per questa disciplina in Italia. Peo, con la sua esperienza pratica di laboratorio chimico, maturata all’Istituto Agrario “Gallini” di Voghera, organizzò un laboratorio di analisi per il monitoraggio ambientale, e seguiva i laureandi nelle loro tesi. Ben presto intorno alla cattedra di Ecologia Animale si compattò un vero e proprio, seppur piccolo, “cenacolo scientifico”. Ognuno di noi aveva la propria specializzazione: ecologia pura ed applicata, biologia delle acque interne, biologia lagunare e marina, etologia, un po’ di museologia e modelli matematici.

Il passaggio a Ricercatore Confermato prima presso l’Istituto di Ecologia Animale ed Etologia, poi presso il Dipartimento di Biologia Animale della Facoltà di Scienze, nonché i lunghi anni quale docente di biologia delle acque interne, videro Peo sempre più impegnato nella ricerca teorica, nelle pratiche di campo e nella didattica in aula.

Peo spiccava su tutti per chiarezza con cui usava il linguaggio scientifico, appropriato e quasi ricercato nell’esporre concetti di materie scientifiche. Quando spiegava la materia agli studenti, Peo era estremamente chiaro, comprensibile ai più; non di rado utilizzava semplici termini di uso comune, molto spesso forgiati dalla sua indimenticabile vena ironica. Le lezioni non risultavano quasi mai pesanti, con domande spesso dirette a questo o quello studente, quasi per suscitarne la costante attenzione. C’era sempre una pausa per una (purtroppo malefica) sigaretta.

Peo, credo che si divertisse sovente a prendere in contropiede gli studenti o i colleghi, per saggiarne la reattività alle sue immancabili battute. Con noi colleghi più stretti Peo era un vero amico e ascoltava con paziente attenzione i nostri dubbi e le nostre perplessità, consigliandoci o incoraggiandoci, e non soltanto in caso di problemi relativi ai risultati scientifici.

Il suo carattere esigente e a volte sbrigativo nell’interloquire con gli studenti, col tempo, si stemperò e si addolcì negli ultimi anni; a ciò forse non furono estranee le soddisfazioni ricevute nella sua vita privata, allietata da figli e nipotini, di cui era molto orgoglioso.

 

Carlo Violani 


Pubblicazioni   -   Curriculum Vitae 


 

 

 

Laboratorio di Acque Interne, Viale Taramelli 24, 27100 Pavia (PV).  Rights Reserved.