Il nostro sito utilizza cookie tecnici necessari a rendere semplice l'uso dei nostri servizi ai nostri visitatori. Vengono inoltre utilizzati link e componenti di terze parti che potrebbero a loro volta generare cookie dei quali non possiamo essere responsabili. Premere su 'OK' oppure continuare la navigazione nel nostro sito comporterà la prestazione del consenso all'uso dei Cookie. Per saperne di più.

Accetta

L'Archivio storico dell'Università degli Studi di Pavia

L' Archivio storico dell'Università degli Studi di Pavia, conservato presso Palazzo San Tommaso, accoglie le serie documentarie prodotte dall' attività degli organi e degli uffici dell'Ateneo pavese dal 1860 al 1960 circa. Le carte appartenenti ai secoli precedenti furono depositate dall'Università, nel 1962, presso l'Archivio di Stato di Pavia.

L'inaugurazione della sede dell'Archivio storico ha avuto luogo il 12 dicembre 2002, durante le iniziative svoltesi in occasione dell'inaugurazione dell'Anno Accademico 2002-2003.

La sua apertura al pubblico è avvenuta il 28 maggio 2007. L'Archivio storico oggi fa parte dell'Amministrazione centrale dell'Ateneo pavese e insieme all'Ufficio di Protocollo e all'Archivio di deposito costituisce il Sistema Archivistico di Ateneo, la cui funzione, in base allo Statuto dell'Università degli Studi di Pavia (art. 34) è quella di preservare la memoria storica dell'Università, assicurando la conservazione, la consultazione e l'affidabilità dei documenti.

I documenti dell'Archivio storico sono liberamente consultabili dagli studiosi che ne facciano motivata richiesta in relazione alle loro esigenze, ad eccezione di quelli dichiarati di carattere riservato ai sensi dell'articolo 122 del D.lgs. 42/2004.

Archivio storico dell'Università degli Studi di Pavia
Palazzo San Tommaso
Piazza del Lino, 2 - 27100 Pavia
Tel. e fax + 39 0382 984748
E-mail: archiviostorico@unipv.it

Palazzo San Tommaso

Palazzo San Tommaso

L'Archivio storico dell'Università degli Studi di Pavia è attualmente conservato nell'edificio dell'antica chiesa di San Tommaso, incorporata nella struttura architettonica che costituiva l'omonimo complesso conventuale. Tale complesso, dopo essere stato adibito prima a Seminario generale per la Lombardia e poi a caserma, fu acquisito agli inizi degli anni '90 del secolo scorso dall'Ateneo pavese che vi trasferì l'allora Facoltà di Lettere, oggi Dipartimento di studi umanistici.

La sala di consultazione

La sala di consultazione

L'orario di apertura al pubblico della sala di consultazione è il seguente: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.45. Studiosi e utenti sono tenuti a osservare il regolamento (si veda la pagina "Regolamento e modulistica"). Per essere ammessi è necessario esibire un documento di identità e compilare una domanda di ammissione, indicando correttamente i dati anagrafici e l'argomento della ricerca. Durante tutto l'orario di apertura è disponibile personale qualificato per fornire assistenza ai ricercatori.