STORIA E CRITICA DEL CINEMA
Corso monografico 1999-2000: Viaggi, esplorazioni, emigrazioni, nomadismi
Programma di visioni per l’esame
 
In linea di massima, tutti i film citati o commentati nel corso delle lezioni o nel testo (A. Farassino, Fuori di set, Bulzoni editore) possono essere oggetto di una visione di studio e di un approfondimento storico-critico. Seguendo l’articolazione del corso e del volume stesso si indicano qui i titoli disponibili in videoteca che possono essere scelti. Per l’esame si richiede la visione di almeno dieci film distribuiti nei vari capitoli.
 
I. INTRODUZIONI
E’ consigliata la lettura o rilettura di qualcuna delle opere o dei testi critici citati
 
II. PARTENZE
1. Prima del cinema: viaggiatori, lanternisti, icononauti; 2. Operatori viaggianti; 3. Il viaggio attraverso l’impossibile; 4. Storia di due italiani
Meliès, Viaggio nella luna
Comerio-Gianikian, Dal Polo all’Equatore
 
III. AMERICA: PIONIERI E VAGABONDI
1. "Go West": il mito della frontiera e la nascita di Hollywood, 2. Il western e la nuova conquista del territorio; 3. Il vagabondo; 4. Esploratori con cinepresa; 5. Flaherty e il documentario classico 6. Dal documentarismo all'esotismo.
Cruze: I pionieri
Ford: Il cavallo d’acciaio
Chaplin: L’emigrante - Il pellegrino - La febbre dell’oro
Flaherty: L’uomo di Aran
Cooper e Schoedsack: Grass - King Kong
 
IV- IL MONDO VISTO DALL'EUROPA
1.Il giardino del mondo; 2.Atlantide, mito del Novecento, 3.Dopo le esplorazioni: crociere, safari e poesia; 4. Il Bergfilm, l’Heimat e il mondo; 5. URSS: nazionalismi e internazionalismi, non sempre proletari
Feyder: L’Atlantide
Trenker: Il figliuol prodigo
Vertov: La sesta parte del mondo
Pudovkin: Il figlio di Gengis Kahn
Ejzenstejn: Que viva Mexico!
 
V. I CITTADINI DEL MONDO
1. Il cinema in wagon-lit: romanzi e mitologie; 2. Lo stile internazionale; 3. Parigi, capitale della cosmopoli europea ; 4. I russi a Parigi; 5 Berlino e altre capitali; 6. Roma: arrivi e partenze
Camerini: Il signor Max
L’Herbier: Il fu Mattia Pascal
 
VI. CINEMA D’OLTREMARE
1. Emigranti e coloni; 2. L’Europa oltre l’Atlantico; 3. Usa: vagabondi e fuggiaschi; 4. Italia: dalla Merica all’Africa, da emigranti a coloni; 5. Cinema coloniale europeo;
Ford: Furore
Alessandrini: Luciano Serra pilota
Genina: Squadrone bianco
Korda: Bozambo
 
VII. LA GUERRA "MONDIALE": NUOVI SCENARI E NUOVI MERCATI
1. Guerra, cinema, movimenti; 2. Spagna: brigate cinematografiche internazionali; 3. Usa: prima della battaglia; 4. Scenari della guerra "vera" ; 5. Registi al fronte, 6. Italia in guerra e guerra in Italia
Welles: It’s all true
Disney: Saludos amigos
Ford: The Battle of Midway
"Combat Film"
 
VIII. INTERNAZIONALISMI E CHIUSURE DEL DOPOGUERRA
Neorealismo mobile; - Emigrantes: italiani in Sudamerica; La rosa dei venti; Hollywood fuori da Hollywood: runaway productions; Hollywood fuori da Hollywood: blacklisting
Rossellini: Germania anno zero, India
Fabrizi: Emigrantes
Ivens: L’Italia non è un paese povero
Welles: Othello, Filming Othello
 
IX. NUOVI DOCUMENTARISMI
1. Dal documentario esotico ai "mondo movies" 2. Cinema-verità e cinema diretto
Jacopetti: Africa Addio
 
IX. IL NUOVO CINEMA TRA IDENTITA’ NAZIONALI E DIASPORE
1. Usa: il cinema e la strada 2. Altri continenti; 3. Est Europa: esili e nostalgie; 4. Le onde della Senna; 5. Free cinema: non siamo sempre inglesi; 6. Oltre Roma, oltre Rimini; 7. Germania, il muro e il mare
Hopper: Easy Rider
Antonioni: Zabriskie Point – Professione reporter
Pasolini: Appunti per un film sull’India – Le mura di San’a
Wenders, Alice nelle città
Herzog: Aguirre furore di Dio; Fitzcarraldo
 
XI. FINE SECOLO SENZA PATRIE
1. L’esodo e l’esilio; 2. America latina: nostalgie e separazioni; 3. Mediterraneo e Balcani, prigioni e guerre; 4. Italia: l’est nell’aria dell’ovest; 5. Parigi tra asilo cinematografico e neo-nazionalismo europeo. 6. Usa, prendere o lasciare?
Ruiz: Le tre corone del marinaio
Kusturica: Il tempo dei gitani
Salvatores: Marrakech Express
Kramer: Route One Usa