Dendroecologia al limite superiore del bosco

Breve descrizione della ricerca
Lo studio riguarda le principali specie forestali tipiche del limite superiore del bosco nelle Alpi, Larice (Larix decidua Mill.), Pino cembro (Pinus cembra L.) ed Abete rosso (Picea abies (L.) Karsten), con diverse finalità:
- tramite lo studio delle relazioni clima / accrescimento, si vuole individuare da un lato quali sono i principali parametri che limitano l’accrescimento di ciascuna specie, presumibilmente capaci di limitare anche la sua espansione in altitudine, dall’altro le potenzialità di ciascuna specie nell’ambito di ricostruzioni climatiche finalizzate allo studio dei cambiamenti ambientali;
- tramite lo studio della storia del popolamento, si vuole analizzare la dinamica recente dei popolamenti considerati, determinare eventuali fenomeni di espansione verso l’alto, identificare, ove possibile, le cause dell’espansione, separando le cause imputabili all’uomo da quelle riferibili a cambiamenti delle condizioni ambientali.
 

Principali risultati della ricerca
Sono stati individuati alcuni popolamenti adatti allo svolgimento della ricerca in oggetto in diverse regioni (Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino). In alcuni di questi siti è stata condotta un'indagine estensiva, che ha comportato da un lato la definizione di diversi plot lungo un gradiente altitudinale, passando dall'interno del bosco subalpino, fino al limite superiore degli alberi ed il campionamento di tutti gli individui presenti all'interno di ogni plot, dall'altro la costruzione di cronologie di riferimento per le specie considerate e l'analisi delle relazioni accrescimento / clima (precipitazioni e temperature).
I primi risultati hanno permesso di ottenere relazioni significative anche al di fuori del periodo vegetativo. Questi risultati risultano interessanti nell’ambito di eventuali ricostruzioni climatiche, poichè permetterebbero la ricostruzione di parametri climatici complementari a quelli normalmente ottenuti, portando ad una migliore definizione del quadro climatico ricostruito e degli eventuali cambiamenti climatici del passato.
 

Pubblicazioni più significative
- Motta Renzo, Nola Paola. 1997 (1996). Dendrochrono-ecological signal in three stone pine (Pinus cembra L.) chronologies from the western italian Alps. Dendrochronologia 14:  43-57.
- Motta Renzo, Nola Paola. 1997 – Gli alberi al limite altitudinale superiore delle foreste come indicatori del global change: uno studio sul pino cembro nelle Alpi occidentali. In: "La ricerca italiana per le foreste e la selvicoltura" a cura di Borghetti M.. Atti del I Congresso "La ricerca italiana per le foreste e la selvicoltura (Legnaro, 4-6 giugno 1997). S.I.S.E.F. Atti 1:  31-36.
- Motta Renzo; Nola Paola. Global change, structure and dynamic at the upper forest limit in the Aleve forest (Varaita Valley, Piedmont, Italy).  International Meeting on Global Change and Protected Areas (L'Aquila, September 8-13, 1999).
- Motta Renzo; Nola Paola. Dinamiche e trend di accrescimento in popolamenti forestali di alta quota in relazione all'attività antropica e al global change. In Applicazioni e prospettive per la ricerca forestale italiana. II congresso della Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale, Bologna, 20-22.10.1999: 4-13.
- Rocca Marco; Motta Renzo; Nola Paola. Dinamiche e trend di accrescimento ai limiti superiori del bosco e degli alberi nel monte Sarlik (Repubblica degli Altai, Russia). In Applicazioni e prospettive per la ricerca forestale italiana. II congresso della Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale, Bologna, 20-22.10.1999. 34.
- Motta Renzo, Nola Paola. 2001. Growth trends and dynamics in subalpine forest stands in the Varaita Valley (Piedmont, Italy) and their relationships with human activities and global change. Journal of Vegetation Science.