Università degli STudi di Pavia

DET   Dipartimento di Ecologia del Territorio

Via S. Epifanio, 14 - 27100 Pavia - ITALIA. Telefono +39 382 984841 - Fax +39 382 34240 - E-mail: secoter@et.unipv.it

 

 

Università di Pavia – Dottorati di Ricerca

Dottorato di Ricerca in

Ecologia Sperimentale e Geobotanica

> Origine

> Collegio dei Docenti

> Strutture che cooperano alla gestione del dottorato

> Finalità e modalità

> Offerta formativa

> Esame di ammissione

> Elenco dei dottorandi in corso

> Pubblicazioni dei dottorandi

> Carriere dei Dottori di Ricerca

> Bando - Domanda di partecipazione

> Download

 

Ultimo aggiornamento: 11/06/2012

NEW!  Si rende noto che  sono pubblicati sul sito http://www.unipv.eu/on-line/Home/Ricerca/Dottoratidiricerca.html  e sul sito  http://www.unipv.eu/on-line/en/Home/Academics/ResearchDoctorates-PhD.html  il bando per l’ammissione ai corsi di dottorato di ricerca – XIV ciclo nuova serie (XXVIII ciclo) e un documento informativo in lingua inglese. Nel bando sono riportate le modalità di ammissione per ciascun corso. 

 

--> Origine

Il dottorato di ricerca in Ecologia sperimentale e Geobotanica, attivo sotto questa denominazione dal XV ciclo, è la continuazione di quello in Geobotanica, istituito dal I ciclo (1985) e mantenuto attivo in consorzio con le Università di Camerino, Torino e Trieste, con sede amministrativa a Pavia.

Dal XV ciclo il dottorato è stato esteso ad un maggior numero di settori disciplinari e limitato alla sede pavese, pur conservando rapporti non formalizzati con le Università che in passato hanno partecipato al consorzio.

A partire dal XXII ciclo (A.A. 2006-2007), il Dottorato in Ecologia Sperimentale e Geobotanica afferisce alla Scuola di Dottorato in Scienze e Tecnologie dell'Università di Pavia (Graduate Schools at University of Pavia - online introduction)

 

Dal 2007 gli extended abstracts delle tesi di dottorato sono pubblicate sulla rivista Scientifica Acta - Quaderni del Dottorato pubblicata dal Dipartimento di Fisica.

<<<menu

 

 

--> Collegio dei Docenti

 

Coordinatore del Dottorato:

PICCO ANNA MARIA, annamaria.picco@unipv.it- Professore Associato

AGR/12 PATOLOGIA VEGETALE

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

BRUSONI MAURA, brusoni@et.unipv.it - Ricercatore Universitario

BIO/03 BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

BOGLIANI GIUSEPPE, bogliani@unipv.it - Professore Associato

BIO/05 ZOOLOGIA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

BRACCO  FRANCESCO, bracco@unipv.it . Professore Associato

BIO/03  BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia

 

GALEOTTI PAOLO, galeozot@unipv.it - Professore Associato

BIO/05 ZOOLOGIA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

FASOLA MAURO, mauro.fasola@unipv.it - Professore Ordinario

BIO/05 ZOOLOGIA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

GUGLIELMINETTI MARIA LIDIA, marialidia.guglielminetti@unipv.it . Ricercatore Universitario

BIO/02 BOTANICA SISTEMATICA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

NOLA PAOLA, pnola@unipv.it – Professore Associato

BIO/03 BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

OCCHIPINTI ANNA CARMEN, anna.occhipinti@unipv.it - Professore Ordinario

BIO/07 ECOLOGIA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

ROSSI GRAZIANO, graziano.rossi@unipv.it - Professore Associato

BIO/03 BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

SACCHI ROBERTO, roberto.sacchi@unipv.it . Ricercatore Universitario

BIO/05 ZOOLOGIA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

SAVINO ELENA, elena.savino@unipv.it . Ricercatore Universitario

BIO/02 BOTANICA SISTEMATICA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

TOSI  SOLVEIG, solveig.tosi@unipv.it . Ricercatore Universitario

BIO/02  BOTANICA SISTEMATICA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA E DELL'AMBIENTE, Università degli Studi di Pavia.

 

ERSCHBAMER BRIGITTA – Professore Associato

BIO/03 BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATA

Istituto Botanico, Università di Innsbruck (A)

 

OLENIN SERGEJ. Professore Ordinario

Marine Ecology. Coastal Research and Planning Institute - KUCORPI Klaipeda (LITUANIA) .

 

PROBERT ROBIN JOHN. Dirigente 

Botanica. Seed Conservation Department, Royal Botanic Gardens, Kew.

 

Coordinatore del Dottorato: Prof.ssa Anna Maria Picco, laboratorio di Micologia, tel. 0382 984874, e-mail annamaria.picco@unipv.it

Segreteria: Prof.ssa Anna Occhipinti, laboratorio di Ecologia, tel. 0382 984876, e-mail occhipin@unipv.it

 

 

 

--> Strutture che cooperano alla gestione del dottorato

Sezione di Ecologia del Territorio
Dipartimento di Scienze della Terra e dell'Ambiente

<<<menu

>

 

--> Finalità e modalità

La formazione degli allievi del dottorato è diretta principalmente alla ricerca di base nei diversi campi delle discipline ecologiche, ma indirizzando le indagini su temi con implicazioni applicative o direttamente connessi alla risoluzione di problemi pratici.

Le discipline ecologiche impartite dai docenti che afferiscono al dottorato caratterizzano fortemente la sede pavese, in modo particolare per i sinergismi che si realizzano in merito ai bioindicatori, al monitoraggio ambientale e alle indagini territoriali più in generale.

In particolare le ricerche sono svolte nei seguenti indirizzi:

1) ecologia dei sistemi acquatici,
2) geobotanica,
3) ecologia e biodiversità dei funghi,
4) ecologia degli invertebrati e conservazione della natura,
5) ecologia del comportamento animale.

L'attività didattica si concretizza in corsi ed una serie di seminari su argomenti diversi: da generali a specialistici, aperti agli allievi dei diversi cicli, e in parte dedicati ai singoli indirizzi di ricerca in funzione delle ricerche attivate per le tesi di dottorato. Le indagini nei diversi habitat naturali o con diversi gradi di dipendenza dalle attività umane sono svolte mediante approcci metodologici diversi in funzione delle componenti biotiche che, di caso in caso, risultano più adatte per descrivere le variazioni spazio-temporali dei fattori ambientali.

Lo svolgimento del dottorato è così articolato:

<<<menu

 

 

 

--> Esame di ammissione

Requisiti di ammissione: laurea vecchio ordinamento o laurea specialistica/ magistrale o titolo conseguito presso una Università straniera riconosciuto preventivamente idoneo dal Collegio dei docenti.

 

Le modalità delle prove da superare per l’ammissione sono specificate dal bando.

Le basi culturali utili per la frequenza del dottorato sono i contenuti delle discipline ecologiche in generale e di quelle che caratterizzano i percorsi del dottorato acquisiti nel conseguimento di una delle lauree richieste.

Per evidenti ragioni di correttezza, i docenti che fanno parte del dottorato di ricerca in Ecologia sperimentale e Geobotanica non sono tenuti a fornire maggiori dettagli sui contenuti delle prove specificate nel bando di concorso.

 

 

Alcuni esempi di titoli della prova scritta per l’esame di ammissione al Dottorato di Ricerca in Ecologia Sperimentale e Geobotanica:

-   Organismi, popolazioni o comunità sono condizionati dai fattori ambientali e dalle loro variazioni di origine naturale od antropica: il candidato esponga le sue conoscenze in merito.

-   Bioindicatori e valutazione della qualità dell’ambiente: il candidato illustri con esempi le sue conoscenze in merito.

-   Influenza del fattore tempo sull’evoluzione di popolazioni e comunità in presenza e/o assenza di perturbazioni ambientali: il candidato illustri con esempi le sue conoscenze in merito.

-   Il contributo dell’ecologia allo studio dell’evoluzione in natura.

-   Fattori ambientali, equilibri biologici e biodiversità.

-   Strategie biologiche ed ambiente urbano.

-   Candidate e candidati delineino un proprio originale progetto di ricerca nel settore dell’ecologia, con particolare riferimento a indagini biologiche su organismi vegetali e/o animali, sviluppando argomento e ipotesi, fasi e metodi sperimentali, analisi dei dati e potenziali risultati conseguibili.

-   Il/la candidato/a descriva alcune interazioni tra organismi e il loro ruolo negli equilibri e/o nelle valutazioni di un ecosistema.

-   Biodiversità: definizioni e metodi di studio.

<<<menu

 

 

 

 

--> Elenco dei dottorandi in corso

In blu evidenziati i posti in sovrannumero per studenti residenti all'estero

 

XXIII Ciclo

 2007-08

 

 

ABELI Thomas

Survival of small isolated plant populations: an integrated approach to evaluate population viability for future conservation actions

Prof. Rossi

CAMERINI Giuseppe

Predazione e parassitismo dei fitofagi di mais, sorgo e peperone

Dr. Groppali, Prof. Stefano Maini (Univ. Bologna)

CARONNI Sarah

Aspetti ecologici di alghe invasive nell'area naturale marina protetta di Tavolara-Punta Coda Cavallo

Prof. Occhipinti

PALLADINI Alessandra

La gestione di specie rare o minacciate: analisi delle variabili influenzanti la conservazione del Rinolofo maggiore Rhinolophus ferrumequinum

Prof. Bogliani/Dr. Martinoli; Dr. Russo

PELLITTERI ROSA Daniele

Meccanismi di regolazione e mantenimento del polimorfismo cromatico nella Lucertola muraiola (Podarcis muralis)

Prof. Fasola / Prof.Galeotti

PESCI India

Caratterizzazione ecologica e riqualificazione ambientale della roggia Vernavola (Pavia)

Dr. Sconfietti

TRIVELLINI  Guido Ettore

Analisi della biodiversità animale in ambiente alpino: confronto tra metodologie e indicatori biologici diversi

Prof. Bogliani

JARAMILLO FIERRO Ximena Verónica

Ricerca di metaboliti secondari attivi in piante e funghi a loro associati

Prof. Bracco

XXIV Ciclo

2008-09

 

 

ALTOBELLI Elisa

Funghi lignicoli con proprietà medicinali

Dr. Savino

BELLATI Adriana

Analisi del polimorfismo inta ed inter popolazionale in Podarcis muralis (Sauria: Lacertidae) con marcatori mitocondriali e microsatelliti

Prof. Galeotti

CARDARELLI Elisa

Aspetti eco-etologici delle comunità faunistiche di risaia

Prof. Bogliani

FANTONI Laura

Studio del gradiente floristico in direzione Sud-Nord sulla base della Cartografia Floristica della Lombardia: dall’Appennino alla Pianura

Prof. Sartori / Dr. Assini

PANUCCIO Michele

Across and around a barrier: migration ecology of raptors in the Mediterranean basin

Prof. Bogliani

TIBERTI Rocco

Ecologia dei laghi alpini del Parco Nazionale del Gran Paradiso

Prof. Bogliani

GUSTAVO Emilio Giuliano

Proprietà antimicotica di piante medicinali del nordest Argentino e potenziali correlazioni con la presenza di endofiti fungini

Prof.Picco / Dr. Rodolfi

XXV Ciclo

2009-10

 

 

AGOSTINI Nicolantonio

Studio delle strategie migratorie autunnali e primaverili del falco pecchiaiolo (Pernis apivorus) tramite osservazione diretta

Prof. Giuseppe Bogliani

BERNINI Guido Pietro

Strategie di conservazione delle popolazioni di  Austropotamobius pallipes complex presenti sul territorio italiano: un approccio genetico

Prof. Paolo Galeotti/

Prof. Pietro Angelo Nardi

BARCELLA Matteo

Studio fitosociologico delle praterie montane dell'Appennino Pavese

Dott.ssa Silvia Assini

CHINAGLIA Selene

Selezione di micromiceti lipolitici nell'ottica di un loro utilizzo in processi di biorisanamento ambientale

Prof.ssa Anna Maria Picco

LODOLA Alice

Definizione dello stato delle conoscenze su identificazione, distribuzione e impatto delle specie aliene nelle aree marine protette

Prof. Anna Occhipinti

NELLI Luca

Modelli di valutazione ambientale per la pernice bianca (Lagopus mutus helveticus) in Piemonte

Prof. Giuseppe Bogliani /

Dr. Alberto Meriggi

PELLEGRINI Alberto

Microrganismi degradatori di Armillaria mellea in suoli agrari

Dr.ssa Solveig Tosi /

Prof.ssa Anna Maria Picco

TENAN Simone

A Bayesian approach to the study of spatio-temporal dynamics of animal populations

Prof. Giuseppe Bogliani/

Dr. Giacomo Tavecchia

ARMIJOS RIOFRIO Chabaco Patricio

Etnobotanica, ecologia e identificazione di metaboliti secondari di specie psicoattive della famiglia Lycopodiaceae utilizzate dai Saragauros nella regione Sud dell´Ecuador

Prof. Francesco Bracco/

Prof. Giovanni Vidari

XXVI Ciclo

2010-11

 

 

BRAMBILLA Alice

Variabilità genetica individuale e tratti di life history dello stambecco alpino (Capra ibex) nel Parco Nazionale Gran Paradiso

Prof. Giuseppe Bogliani

DE MARCHI 

Giuseppe Francesco

La biologia riproduttiva della droma (Dromas ardeola) in Eritrea

Prof. Paolo Galeotti /

Prof. Mauro Fasola

GARZOLI Laura

Funghi marini associati a substrati lignocellulosici

Prof. Anna Maria Picco /

Prof. Anna Occhipinti

MOSSINI Sara

Biodiversità vegetale nell'agroecosistema: valutazione dell'impatto dell'attività agricola sui SITI NATURA 2000

Dr. MauraBrusoni

DELGADO FERNANDEZ  Ernesto M.

Selezione di isolati fungini utili in processi di  biorisanamento ambientale e costituzione di una banca dati di ceppi

Dott.ssa Solveig Tosi /

Prof. Giovanni Vidari

MOROCHO ZARAGOCIN Vladimir S.

Valutazione ecologica, studio fitochimico ed analisi dell’olio essenziale di Hedyosmum purpurascens (Chloranthaceae), dalla provincia di Loja e Zamora-Ecuador.

Prof. Francesco Bracco /

Prof. Giovanni Vidari

XXVII Ciclo

2011-12

 

 

CHITANTE Gianpasquale

Tutela della biodiversità nelle province di Bari e Barletta-Andria-Trani: hotspots di biodiversità e modelli di idoneità ambientale per la gallina prataiola (Tetrax tetrax)

 Prof. Giuseppe Bogliani/

Dr. Alberto Meriggi

GRANATA Mirko Umberto

La biomassa fogliare di specie legnose in una foresta alluviale: aspetti quantitativi, ecologici e fenologici

Prof. Francesco Sartori/

Prof. Francesco Bracco

MELONI Mauro

Identificazione e caratterizzazione eco-fisiologica delle razze di Pyricularia oryzae italiane e validazione ed implementazione del modello SiRBInt

Prof.ssa Anna Maria Picco/

Dr. Massimo Biloni

ORSENIGO Simone

Approccio multiscala per lo studio dell'effetto dei cambiamenti climatici sulla flora alpina

Prof. Graziano Rossi/Dr. Andrea Mondoni/Dr. Paolo Bonason

RANGHETTI Luigi

Analisi fenologica e nutrizionale delle praterie alpine attraverso l'uso di dati telerilevati

Prof. Giuseppe Bogliani/

Dr. Achaz Von Hardenberg

<<<menu

 

 

 

 

--> Carriere dei Dottori di Ricerca in Geobotanica, cicli I-XIV (1985-1999), ed in Ecologia Sperimentale e Geobotanica, cicli XV-XVIII (2000-2004)

Il Dottorato di ricerca in Ecologia Sperimentale e Geobotanica è finalizzato alla formazione di figure professionali di elevata qualificazione, atte a svolgere attività di ricerca presso Università ed Istituzioni Scientifiche. Tali figure professionali avranno, inoltre, acquisito competenze che apriranno loro i seguenti sbocchi occupazionali: Organizzazioni Governative e non, per problematiche Ecologiche ed Ambientali, Amministrazioni Pubbliche, Laboratori di Ricerca Pubblici e Privati, Industria, Libera professione. In particolare dei Dottori di Ricerca in Geobotanica, cicli I-XIV (1985-1999), diciannove sono, attualmente, docenti universitari (ricercatori e professori di seconda fascia), dieci sono assegnisti o borsisti, sei svolgono la libera professione, sei sono funzionari tecnici e due sono insegnanti. Relativamente ai Dottori di ricerca in Ecologia Sperimentale e Geobotanica, cicli XV-XVIII (2000-2004), dieci sono assegnisti/borsisti/contrattisti, sei svolgono libera professione, due si sono dedicati all'insegnamento, due sono tecnici laureati, due sono funzionari tecnici, uno e dirigente d'azienda, uno e impiegato presso i laboratori di una Multinazionale ed uno è Ricercatore universitario Confermato. Relativamente ai Dottorandi dei cicli XIX - XXIII: sei sono insegnanti di ruolo, due lavorano presso laboratori di enti pubblici e due presso laboratori di enti privati. Uno è tecnico assunto presso l'Università di Milano; sette sono attualmente Assegnisti presso l'Università, una è recentemente risultata vincitrice di concorso da Ricercatore Universitario. Una dottorata del XXI ciclo è Docente presso un'Università Brasiliana (Universidade Federal de Pernambuco).

<<<menu