Licheni e inquinamento atmosferico

Breve descrizione della ricerca
Sono state condotte indagini di biomonitoraggio utilizzando i licheni corticicoli come bioindicatori e come bioaccumulatori.
Gli studi di bioindicazione sono stati svolti prevalentemente in aree della Lombardia, della Valle d’Aosta e del Veneto, effettuando rilievi di licheni sulle specie arboree più frequenti nelle zone indagate.
I lavori di bioaccumulo sono stati eseguiti su campioni lichenici himalaiani ed italiani, questi ultimi prelevati in località lombarde, piemontesi e toscane. In queste ricerche è stato valutato l’inquinamento atmosferico da parte di elementi in tracce utilizzando, come tecnica analitica, l’analisi per attivazione neutronica (INAA).
Parmelia tiliacea (Hoffm.) Ach.

Principali risultati conseguiti
Gli studi sulla biodiversità lichenica hanno permesso di riconoscere le varie comunità licheniche, consentendo di identificare anche l’influenza delle principali fonti di inquinamento. In quasi tutte le località si è potuto constatare che attività industriali ed agricole, insediamenti urbani e veicoli in transito contribuiscono all’immissione di inquinanti in atmosfera e la loro dispersione è influenzata dalla circolazione dei venti prevalenti e dalla conformazione orografica del territorio.
Le indagini in cui è stata impiegata l’analisi per attivazione neutronica hanno dimostrato che tale metodica è valida per lo studio dell’inquinamento da elementi in tracce e ha permesso di analizzare un elevato numero di elementi anche in piccole quantità di materiale. Le ricerche svolte, inoltre, hanno consentito di individuare le specie licheniche più significative e di valutare le modalità di distribuzione degli inquinanti.
 

Pubblicazioni più significative
- Rizzio Enrico; Bergamaschi Luigi; Valcuvia Passadore Mariagrazia; Gallorini Mario. Impiego dei licheni e dell’analisi per attivazione neutronica per la valutazione dell’inquinamento atmosferico da parte degli elementi in tracce. Atti XV Congresso Nazionale di Chimica Analitica, 27 Settembre – 1 Ottobre 1999: 99-100.
- Valcuvia Passadore Mariagrazia; Brusoni Maura; Girod Alessandra. Licheni come bioindicatori di inquinamento atmosferico in un’area della Valle d’Aosta. Arch. Geobot. 5 (1999) (1-2): 69-76.
 

Licheni e inquinamento atmosferico
- Bergamaschi Luigi, Rizzio Enrico, Comi Mario, Verza Pietra, Valcuvia Mariagrazia, Profumo A., Gallorini Mario. Determinazione di elementi in tracce in Licheni Hhmalaiani mediante analisi per attivazione neutronica. Atti XX Congresso Nazionale Società Chimica Italiana, 4-9 giugno 2000, Rimini, 2: 11.
- Bergamaschi Luigi, Rizzio Enrico, Valcuvia Mariagrazia, Verza Pietro, Profumo A., Gallorini Mario. Trace elements determination in himalayan lichens by neutron activation analysis. Abstract – BioMAP, August 28 – September 3, 2000, Azores Islands: 11.
- Brusoni Maura, Danieli Monica, Valcuvia Passadore Mariagrazia. Licheni e inquinamento atmosferico: indagine condotta nel comune di Valdagno (Vicenza, Veneto). Not. Soc. Lich. It., 13 (2000): 46-47.
- Brusoni Maura, Valcuvia Passadore Mariagrazia. Indagini lichenologiche condotte nelle vicinanze di un cementificio di Broni (Pavia, Lombardia). Quaderni Museo Civ. Voghera, n. s., 1 (2000): 33-44.
- Valcuvia Passadore Mariagrazia; Brusoni Maura; Danieli Monica. Licheni come bioindicatori di inquinamento atmosferico nel comune di Valdagno (Vicenza, Veneto) Arch. Geobot., 4 (2) (1998): 243-251.