La prova finale, cui sono attribuiti 3 CFU, consiste in una relazione scritta, attestata da un docente della Facoltà in funzione di relatore, gli argomenti a seconda dell’esperienza svolta potranno trattare o  una tematica di ricerca di interesse chimico o l’attività svolta durante lo stage. La prova finale verrà discussa in seduta pubblica di fronte ad apposita commissione di laurea, la valutazione finale è espressa in centodecimi e comprende una valutazione globale del curriculum del laureando.

 Gli studenti saranno ammessi alla seduta di laurea se avranno acquisito tutti i 177 CFU previsti e superate le relative prove di verifica, la domanda di ammissione all’esame di laurea deve essere presentata alla Segreteria Studenti, di norma, un mese prima della data fissata per la seduta e circa 15 giorni prima della seduta devono consegnare il libretto, per la verifica del superamento di tutti gli esami.

La relazione scritta deve essere redatta in tre copie controfirmate dal relatore. Di queste, una copia (stampata fronteretro, non spiralata) deve essere consegnata alla Segreteria Studenti (di norma almeno una settimana prima della data fissata per la seduta) e una copia al relatore; l’ultima copia rimane allo studente. Nel caso di tirocinio esterno una ulteriore copia deve essere consegnata al relatore aziendale.

Home Corso di Laurea in Chimica