DDipartimento di Studi Politici e Sociali
Menu

ddHome Page
ddStoria del dottorato
ddConcorso d'ammissione
ddTesti consigliati
ddObiettivi formativi
ddSbocchi professionali
ddCollegio dei docenti
ddConsorzi e collaborazioni
ddAttività didattiche
ddConvegni e manifestazioni
ddArchivio tesi di dottorato
ddDocumenti
ddLink e indirizzi
Storia del dottorato
Il dottorato è stato avviato nel 1993 dall’Università di Camerino con la denominazione “Storia costituzionale e amministrativa dell’età contemporanea (XIX e XX secolo)”.
Il reclutamento è iniziato nel gennaio del 1994, in corrispondenza col IX ciclo, e prosegue, da allora, regolarmente ad eccezione del XII ciclo nel quale al dottorato non sono state attribuite borse di studio.
A partire dal 1996, la sede amministrativa è stata trasferita presso il Dipartimento di Studi Politici e Sociali dell’Università di Pavia, sotto la direzione del coordinatore Prof. Fabio Rugge, ordinario di Storia dell’amministrazione pubblica alla facoltà di Scienze politiche.
Nel 2000, in occasione del XVI ciclo, il dottorato ha assunto la denominazione “Costituzioni ed Amministrazioni di età contemporanea. Storia e comparazione”. Nel corso di questi anni sono state sedi consorziate del dottorato l’Università di Genova, l’Università di Macerata, l’Università di Roma “La Sapienza” e l’Università di Siena.
Con l’istituzione del XVII ciclo (2001), il curriculum “Costituzioni e Amministrazioni” fa parte del dottorato di ricerca in “Istituzioni, idee, movimenti politici nell’Europa contemporanea”, promosso dal Dipartimento di Scienze Storiche e Geografiche “Carlo M. Cipolla”, in collaborazione con il Dipartimento di Studi Politici e Sociali e il Dipartimento di Studi Giuridici.
L’attuale vice-coordinatore responsabile del curriculum “Costituzioni e Amministrazioni” è il Prof. Pietro Vincenzo Aimo, ordinario di Storia costituzionale presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pavia.