Leonardo Parri

Ruolo: Professore associato
Email: leonardo.parri@unipv.it
Telefono: +39 0382 984812
CV completo: [ita]
Elenco completo delle pubblicazioni: [Scarica]

 

 

Insegnamenti


Explanatory models in international relations
Sociologia dell'organizzazione

Ricevimento studenti


Martedì 12.15/13.30
Mercoledì 16.00/17.15

Biografia


Leonardo Parri è professore associato confermato nel settore disciplinare SPS/09 (Sociologia dei processi economici e del lavoro); insegna Sociologia dell’organizzazione nelle Lauree triennali e Teoria sociale nel biennio di Laurea spacialistica presso la Facoltà di Scienze Politiche e presso l’Interfacoltà CIM (Comunicazione Interculturale e Multimediale) dell’Università degli Studi di Pavia. Leonardo Parri si è laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico, all’Università di Pavia nel 1984; nel 1991 ha ottenuto il Dottorato in Scienze Politiche e Sociali dall’Istituto Universitario Europeo di Fiesole; dal 1993 al 2001 è stato ricercatore alla Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Brescia; dal 1996 al 2001 ha insegnato Sociologia Industriale presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Brescia; dal 1996 è membro del corpo docente del Dottorato in Sociologia economica dell'Università degli Studi di Brescia.


Temi di interesse


Sociologia comparativa delle istituzioni, con riferimento particolare a: regolazione e politiche economiche nazionali e locali; organizzazioni degli interessi imprenditoriali; sindacati; governi privati; consorzi e co-operative; gestione dei beni di club e risorse comuni; piccole imprese e distretti industriali. Su questi argomenti, Leonardo Parri ha pubblicato studi comparativi nazionali e sub-nazionali riguardanti i seguenti paesi: Svizzera, Germania, Francia, Stati Uniti, Giappone, Nuova Zelanda e Italia.

II) Teoria della Sociologia economica, con particolare attenzione a: le dinamiche interattive tra istituzioni, cognizioni e azione collettiva; l’innovazione ed evoluzione istituzionali; l’imprenditorialità istituzionale; la Scuola Austriaca (Menger, von Wieser, von Mises, Schumpeter, Hayek); il pensiero di Max Weber e Vilfredo Pareto; il dibattito su capitalismo, interventismo e socialismo.

III) Teoria sociale ed Epistemologia delle scienze sociali, in special modo: la spiegazione causale, funzionale e intenzionale; i meccanismi sociali; la sociologia analitica; il pensiero metodologico di Max Weber; la teoria sociale di Raymond Boudon.


Pubblicazioni


Leonardo Parri, 2014, Explanation in the Social Sciences. A Theoretical and Empirical Introduction, Soveria M., Rubbettino.

(2012), Esiste una razionalità valoriale dell’azione sociale?, in L. Bordogna et al. (a cura di), Lavoro, mercato, istituzioni, Scritti in onore di Gian Primo Cella, Milano, Franco Angeli, pp. 37-50.