Sommersione di una superficie piana conseguente all’apertura di una luce nella parete di ritenuta di un serbatoio.
Autrice: Anna Ramaioli
Relatore: Prof. Mario Gallati
Correlatore: Ing. Giovanni Braschi

In questa tesi si studia il fenomeno di sommersione di una superficie piana a fondo asciutto conseguente all’apertura di una luce sulla parete di ritenuta di un serbatoio.
Lo studio si svolge in una fase sperimentale e una fase numerica.
La prima fase e’ costituita da una serie di esperimenti svolti pressi il Laboratorio del dipartimento.
Sono state svolte prove con la superficie in piano, in pendenza verso valle, in pendenza trasvesale e con la presenza di un ostacolo posto a 30 cm dalla luce.
Le prove sono state videoregistrate e le immagini ottenute sono state elaborate al fine di ottenere dati relativi alla velocita’ del fronte e alle altezze d’acqua e al fine di facilitare i confronti con i risultati numerici.
La seconda fase e’ costituita da simulazioni numeriche del fenomeno realizzate utilizzando un codice di calcolo basato sul metodo SPH.
Si riportano di seguito alcune immagini di prove sperimentali e simulazioni numeriche, prese agli stessi istanti, relative alla prova con superficie in piano e presenza di un ostacolo.

Immagini dell’esperimento

Immagini della simulazione