Home Società Atlante Pubblicazioni Conservazione Link e immagini
Conservazione
La Commissione Conservazione della Societas Herpetologica Italica dal 3 aprile 2017 è coordinata da Vincenzo Ferri e ha quali suoi componenti i soci Andrea Bazzini, Pierangelo Crucitti, Fabio Mastropasqua, Tommaso Notomista, Maurizio Valota e Francesco Ventura.

L'indirizzo e-mail per tutte le comunicazioni è: conservazione.shi@gmail.com

L'organizzazione operativa dell'attuale CC SHI vede individuate le seguenti sfere di competenza regionale:
Area 1 - Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia. Affidata a Tommaso Notomista
Area 2 - Umbria e Lazio. Affidata a Pierangelo Crucitti
Area 3 - Liguria, Piemonte, Valle d'Aosta. Affidata ad Andrea Bazzini
Area 4 - Lombardia, Friuli V.G., Trento & Bolzano, Veneto. Affidata a Maurizio Valota
Area 5 - Marche, Abruzzo-Molise, Puglia. Affidata a Fabio Mastropasqua
Area 6 - Sardegna, Toscana, Emilia Romagna. Affidata a Vincenzo Ferri

La gestione amministrativa, la consulenza giuridica, il rapporto con gli enti e l'appoggio sia tecnico che operativo secondo necessità, al coordinatore e agli altri componenti, sarà svolta dal socio Francesco Ventura.

 

L'S.H.I., senza fini di lucro, promuove la ricerca erpetologica di base ed applicativa, la diffusione delle conoscenze erpetologiche e la relativa divulgazione didattica, la tutela degli anfibi e dei rettili e degli ambienti in cui vivono, particolarmente per quanto concerne l'Italia. Per questo è stata formata una Commissione Conservazione, composta da sette membri, in grado di raccogliere le informazioni disponibili sulla situazione di questi animali, di promuovere interventi urgenti di conservazione e salvaguardia e di attivarsi per la protezione degli habitat più minacciati.
 

Vari documenti prodotti dalla Commissione Conservazione sono disponibili nella sezione Pubblicazioni.

The Societas Herpetologica Italica (S.H.I.), founded in 1993, is a non profit association grouping more than 200 professional and amateur Italian herpetologists. Among its goals are herpetofauna conservation and collection of all information on the actual status of Reptiles and Amphibians in Italy. A conservation working group, composed by seven members, is gathering all available information about herpetological habitats needing urgent and active preservation.

 

Monitoraggio nazionale dell’erpetofauna alloctona

Le specie alloctone costituiscono una delle principali minacce per la fauna. Nonostante in Italia siano presenti numerose specie di erpetofauna alloctona, la loro distribuzione loro distribuzione non è ancora sufficientemente conosciuta, e non è stata finora posta sufficiente attenzione sull’importanza di segnalare tempestivamente novità sulla diffusione di queste specie. La Commissione Conservazione SHI ha quindi deciso di iniziare un monitoraggio nazionale dell’erpetofauna alloctona, per avere un quadro aggiornato della situazione e anche per valutare eventuali cambiamenti nel tempo.

 

 

Attività Commissione Conservazione

Piano delle attività 2017

- Aree di Rilevanza Erpetologica: un progetto per il rilancio e la riorganizzazione gestionale.
- Emergenza Batrachochytrium salamandrivorans: proposte per l’attivazione di un progetto di monitoraggio nazionale.
- Un Protocollo nazionale per regolare l’ immissione di ittiofauna in siti riproduttivi di specie minacciate di anfibi.
- Un Vademecum per la gestione di emergenze di ordine pubblico riguardanti serpenti ed altri rettili.

 

Attività 2016

Tra le attività che stanno impegnando impegneranno la Commissione nel 2016 vi è la predisposizione di un volumetto sulle ARE da distriburire ai soci entro il 2016. Viste le richieste di soci di lettere e comunicati di supporto per azioni di conservazione locale che giungono alla commissione durante l’anno, e la difficoltà che abbiamo poi successivamente ad ottenere un riscontro dell’effettiva ricezione delle comunicazioni che inviamo stiamo vagliando la possibilità di istituire un indirizzo di Posta Elettronica Certificata.

Altre possibili attività sono legate alla la proposta di rendere il più ufficiale e nota possibile l’attività che già spesso numerosi soci della S.H.I fanno di recupero e salvataggio di serpenti nel corso della primavera e dell’estate.

 

Attività 2014

Realizzare un regolamento interno da sottoporre al direttivo - Fornire supporto a soci venenti che intendono contrastare le attività di alterazione ambientale in siti riproduttivi del Pelobate in Veneto - -impostare, in seguito alla ridefinizione, un opuscolo divulgativo di presentazione delle AREN. - continuare a sollecitare e a raccogliere le segnalazioni di problematiche riguardanti gli Anfibi, i Rettili e gli habitat da loro frequentati;

Foto di gruppo alla riunione della commissione conservazione ad Asiago nel giugno 2013 (Foto E. Romanazzi).

Attività svolte nel 2013

Nel corso del 2013 la Commissione Conservazione è andata incontro ad un riassetto con il prezioso ingresso dei soci Vincenzo Ferri , Francesco Lillo, Fabio Mastropasqua, Emi Petruzzi e Maurizio Valota. Tra le attività svolte si è dato risalto alla delicata questione di Salamandra atra aurorae, la cui terra tipica è minacciata da interventi di esbosco con mezzi pesanti e altamente impattanti per l’habitat. Allo scopo di sensibilizzare gli enti locali la Commisisone Conservazione si è riunita, grazie all’interessamento del socio Enrico Romanazzi, presso la Comunità Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni di Asiago e ha potuto constatare la situazione relativa alla conservazione di questa e di altre specie nel territorio dell’Altopiano. Attualmente sono in fase di svolgimento le seguenti attività: - Verifica e rivalutazione delle AREN; - Verifica ed inserimento di normative regionali che per tutte le Regioni Italiane prevedano la tutela di Anfibi e Rettili - Interventi di tutela a livello locale (verifica di siti riproduttivi di anfibi danneggiata Titignano (Orvieto), richieste di rimozione di alloctoni da siti riproduttivi di Anfibi, richiesta di attivazione per attraversamento su autostrada A7 d i neometamorfosati di rana verde) -