Borse di studio Giovanni Manera

Giovanni Manera nasce a Mede Lomellina nel 1922, si forma alla scuola di Francesco Vito all’Università Cattolica di Milano dove si laurea in Economia e Commercio. Inizia la propria carriera universitaria nel 1958 come assistente volontario alla cattedra di Statistica della Facoltà di Scienze Politiche di Pavia, funzione che ricopre fino al 1966 quando consegue la libera docenza in Statistica Economica; dal 1967 al 1971 è professore incaricato di Demografia e di Statistica Economica, successivamente di Demografia e ancora di Statistica Economica, disciplina che insegnerà come professore ordinario dal 1980 al 1992.
Socio della Società Italiana di Statistica, affianca all’attività accademica quella di imprenditore nel settore farmaceutico come socio prima, poi come consigliere delegato e, infine, come presidente onorario del Laboratorio Farmaceutico S.I.T. di Mede Lomellina. Ricopre inoltre cariche sociali in altre imprese del settore e altresì nell’Institute of Mathematical Statistics, istituto di ricerche per la diffusione dei metodi statistici e del calcolo delle probabilità applicati all’industria.
La sua produzione scientifica si realizza nei campi della Statistica Economica e dell’Econometria e le sue monografie principali vanno da La distribuzione dei redditi dei laureati in Ingegneria ed in Economia e Commercio del 1961 a Il mercato farmaceutico del 1962, a La domanda di tabacco in Italia del 1963, alle Analisi econometriche del 1965, all’Analisi della domanda del 1972 fino a Monetarismo. Una verifica empirica del 1979.
Manera è stato inoltre Presidente dell’Associazione degli Industriali della provincia di Pavia per due mandati, dal 1992 al 1999 e componente di Giunta fino al 2005: la sua presidenza si è caratterizzata per due rilevanti obiettivi, entrambi raggiunti: quello di unificare in una sola associazione le tre preesistenti, e quello di preparare all’entrata in vigore dell’Euro il sistema industriale provinciale.  

Vincitori delle Borse di studio Giovanni Manera

2007-08
Giulia Camilotti (Cambridge – Gran Bretagna)
Chiara Manto (Santiago del Cile – Cile)

2008-09
Silvia Fattorini (Oxford – Gran Bretagna)
Laura Rizzoli (Buenos Aires -Argentina)

2009-10
Luigi Ripamonti (Buenos Aires – Argentina)
Alberta Spreafico (Columbia NY – USA)

2010-11
Michela Pagano (Unesco Buenos Aires – Argentina)
Valentina Rotondi (Gerusalemme – Israele)

2011-12
Giorgio Maran (Universidade Nova de Lisboa, Lisbona -Portogallo)
Laura Tagliaferri (Monaco – Germania)

2011-12
Davide Murialdo (Lubjana – Slovenia)
Dominique Xiotti (Nairobi – Kenia)

2013-14
Andrea Briarava (Brasile)
Danilo Napoli (Libano)

2015-16
Gianluca Cerruti (Lugano – Svizzera)
Irene Cigola (Pechino – Cina)

2016-17
Giulia Falchi (Ziguinchor, Senegal)
Hamza Zohar (Lugano – Svizzera)

2017-18
Gianluca Ferritu (Yangon – Myanmar)